Sostieni un progetto

HOME > Cosa puoi fare tu > Sostieni un progetto

Grazie alle donazioni di chi sostiene  i progetti di ACS Italia ci è possibile accompagnare le persone e i territori coinvolti verso la maturazione di autonomia e benessere, consapevoli che ognuno deve potere vivere in pace e progettare il proprio futuro.

Possiamo inoltre alimentare una cultura di pace e cooperazione anche sul territorio italiano, grazie a percorsi informativi e partecipativi, in spazi pubblici, scuole, momenti di aggregazione.

In questa sezione ti proponiamo le Azioni realizzate all’interno di progetti più ampi e di più lunga durata, con i capitoli di spesa e gli obiettivi che vogliamo raggiungere. La sezione viene aggiornata costantemente, quindi seguici per eventuali sviluppi.

 

Il nostro IBAN è il seguente

IBAN: IT49I0501812101000011000072

Il bonifico va intestato a: ACS Italia, via Cornaro 1/a – Padova

Causale: “Erogazione liberale” oppure specificando “Erogazione liberale a sostegno al progetto: Titolo”

Ogni donazione è detraibile e deducibile secondo la legislazione vigente – Art. 83 co. 1 e 2 Dlg 117/2017 .

Al momento del versamento inserisci la specifica “erogazione liberale”. Richiedi in seguito ricevuta attestante il carattere di liberalità del pagamento e  dichiarazione di detraibilità o deducibilità della somma.

GREEN HOPES GAZA

Continuano i lavori su Green Hopes Gaza con la piantumazione di alberi nell’area Nord della Striscia.

Grazie a ETIFOR, dallo scorso 28 dicembre è possibile acquistare un albero destinato al polo verde del parco in Gaza!
Contribuisci anche tu alla nascita di un’area verde a beneficio degli abitanti di una delle zone più difficili e inquinate del pianeta.

Acquista il tuo albero su 👉  WOW NATURE

GREEN HOPES GAZA (durata: 2018-2020) è un progetto di riqualificazione sociale ed ambientale dei quartieri popolari Al Nada, Al Isba e Al Awada. Prevede la bonifica e il potenziamento di un’area di circa 1,5 ettari, al confine Nord della Striscia.

Un polo verde urbano polifunzionale è attualmente in fase di implementazione. Sono in corso i lavori di realizzazione di alcuni campi sportivi, un parco giochi, un circo, spazi dedicati all’arte, un centro sociale ricreativo e uno spazio dedicato all’orticoltura, sul modello degli orti urbani.Il parco, in fase di realizzazione, è l’unica area aperta attrezzata disponibile per la popolazione dei quartieri. Il complesso dista in linea d’aria 1 km dal confine nord con Israele, ed è posto lungo la principale arteria di ingresso nella Striscia dal terminal di Erez (unico punto di ingresso nella Striscia da Israele).

A partire dalla prima metà di febbraio partiranno i lavori di piantumazione.

Lungo tutto il confine del parco saranno piantati gli olivi, una specie a crescita veloce e molto grande, che assicurerà maggiore tranquillità e riservatezza a donne e bambini.Olivi, datteri e fichi assicureranno anche un reddito da fruttificazione che verrà reinvestito nella manutenzione del verde e dei manufatti del parco e andrà a coprire le spese di gestione. Diversi tipi di piante saranno messe a dimora per creare un tappeto verde, alcune di queste sono di tipo anti-erosivo e saranno piantate nelle pendenze più ripide, per evitare il dilavamento del terreno a causa di pioggia e/o siccità. Le piante scelte hanno diversi periodi di fioritura e daranno colore e bellezza al parco in tutte le stagioni.


BENEFICIARI

I destinatari sono soprattutto i giovani delle oltre 1.500 famiglie residenti intorno all’area, una popolazione di circa 12.500 persone, ma anche donne e adulti potranno godere dello spazio verde pubblico per avviare delle esperienze comunitarie di autoproduzione agricola. Un’attenzione particolare è rivolta alle associazioni locali presenti che il progetto intende supportare e rafforzare attraverso lo start-up di micro-attività.

La gestione del parco sarà affidata, dalla Municipalità di Beit Lahya, al Comitato di Gestione formato da rappresentanti dei gruppi di beneficiari coinvolti: gli abitanti del quartiere, le squadre sportive, le associazioni del quartiere, i giovani interessati a svolgere attività economiche nel parco o nelle aree attigue.

PREVISIONE DI SPESA

6500 euro complessivi (alberi, arbusti, piante erbacee e fiori)

OBIETTIVI E PREVISIONI

Inizio lavori di piantumazione: metà febbraio

Temo previsto per i lavori: 1 mese

I tempi potranno essere dilazionati in relazione alle condizioni metereologiche che devono essere favorevoli alla piantumazione.

Agibilità del parco prevista per la tarda primavera (maggio).

Primi redditi da frutti (olive, fichi, datteri) previsti per il 2022

COME PUOI SOSTENERE IL PROGETTO

Puoi contribuire al progetto acquistando un albero su 👉 WOW NATURE  che verrà piantumato nell’area di riferimento.
Qui la LISTA degli alberi che verranno piantumati.